Trasloco Chiavi in mano o Trasloco fai da te , quale scegliere?

Quando arriva il momento di traslocare siamo chiamati ad affrontare un periodo di stress non indifferente. Ci si trova a dover vivere per un periodo nella casa che si deve lasciare e man mano che si avvicina il giorno del trasloco sono sempre di più le comodità alle quali si deve rinunciare. Si inizia con il riempire la casa di scatole e poi, man mano che si imballano gli oggetti, a dover fare a meno di tante cose. Poi ad un tratto arriva il giorno del trasloco ed in quel momento il disagio arriva al massimo livello, non avendo più a completa disposizione né la vecchia casa, né la nuova.

Tutto questo può e deve essere affrontato con la giusta calma e ponendosi in maniera positiva di fronte al disagio e allo stress che ne consegue.

Il trasloco, se organizzato per tempo, può essere vissuto anche con meno ansia. Questo vale sia per il trasloco fai da te che per quello cosiddetto “chiavi in mano”. La seconda soluzione è la migliore ma ovviamente prevede un esborso di denaro superiore rispetto alla soluzione del fai da te. La domanda è: vale la pena affliggersi per giorni e giorni per risparmiare qualche centinaia o poche migliaia di euro?

Per rispondere alla domanda, andiamo ad analizzare le differenze tra i due tipi di trasloco.

Il trasloco fai da te

Il trasloco fai da te prevede che si inizi già da qualche mese prima a trovare le scatole ed i materiali da imballo. Occorre fare in modo che il giorno del trasloco si abbia tutto il necessario a disposizione: scatole, nastro da imballo, attrezzi, camion, persone che ci aiutino, eccetera.

Per un trasloco fai da te, questo è quello che occorre:

  • Scatole in gran quantità
  • Nastro da imballo
  • Rotoli di pluriball
  • Buste per vestiti
  • Vecchi giornali da utilizzare per incartare gli oggetti
  • Attrezzi per smontare i mobili
  • Carrello per trasporto oggetti e mobili più pesanti
  • Permessi per l’occupazione del suolo pubblico per l’indirizzo dove traslocheremo
  • Amici e parenti con una buona manualità che ci aiutino
  • Un camion o un furgone con pareti rivestite
  • Permesso assenza dal lavoro o ferie
  • Tempo per cambio domiciliazione bollette, banca, posta e servizi

Chi sceglie il trasloco fai da te deve organizzarsi per tempo. Questa scelta comporta tempi lunghi sia per la preparazione che per l’esecuzione del trasloco. Il vantaggio sta nel costo limitato.

Una cosa molto importante da non trascurare è la stipula di un’assicurazione contro gli infortuni delle persone che vi verranno ad aiutare. Una precauzione che potrebbe rivelarsi molto preziosa nel caso in cui qualcosa vada storto.

Il trasloco chiavi in mano

Questa tipologia di trasloco invece è la più semplice da adottare ed è comodissima per tutte quelle persone che durante la settimana lavorano e non hanno del tempo da dedicare al reperimento dei materiali, dei mezzi e delle persone per farsi aiutare.

Sarà la ditta di traslochi ad occuparsi di tutto. L’azienda di traslochi provvederà all’imballaggio, allo smontaggio e rimontaggio dei mobili, alla richiesta dei permessi e a tutte le pratiche necessarie al cambio di abitazione.

Nelle grandi città, vi sono delle ottime aziende che offrono il servizio di trasloco completo a prezzi davvero concorrenziali. Basta cercare su Google parole come traslochi Roma, traslochi Milano, Traslochi Napoli, ecc… a seconda della città o della provincia in cui vivete e vi troverete davanti a numerose offerte.

Il trasloco fatto eseguire alle aziende specializzate è inoltre sempre assicurato ed il prezzo viene stabilito all’inizio senza correre il rischio di vedersi aumentare il costo senza preavviso.

Può essere dispendioso, ma esistono anche delle soluzioni intermedie.

Queste consistono nel delegare alla ditta di traslochi il solo carico e scarico dei mobili dalla vecchia alla nuova casa e lasciare a se stessi l’onere degli imballaggi e della rimessa a posto delle proprie cose. Naturalmente, anche il cambio della domiciliazione dei vari servizi di cui si usufruisce è a carico della persona che deve traslocare. Però si evita di dover andare in giro ad arruolare amici e parenti e di correre il rischio che questi si facciano male durante le operazioni.

Il vantaggio della soluzione intermedia? Il tutto avverrà in tempi più rapidi e si risparmierà sui servizi extra della ditta di traslochi.

Be the first to comment on "Trasloco Chiavi in mano o Trasloco fai da te , quale scegliere?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*